Come funziona il bike sharing in Europa in un’infografica

Il bike sharing è un servizio di biciclette pubbliche a noleggio che negli ultimi anni, per fortuna, si è sviluppato in tutto il mondo. Per chi lo utilizza è molto pratico e conveniente, soprattutto per gli spostamenti casa-lavoro e viceversa. Quando andiamo in vacanza all’estero, però, di solito non conosciamo come funziona lo stesso servizio, anche se magari ci farebbe comodo.

Su questo punto ci viene in aiuto una ricca infografica creata da Momondo (che noi abbiamo trovato grazie a Bike Italia). Prende in esame 5 città europee: Amsterdam, Londra, Parigi, Berlino e Nizza. Vuoi sapere quante stazioni e biciclette sono a disposizione? Ti interessa sapere come registrarsi e quanto cota farlo? Cerchi i siti ufficiali dove informarti e magari qualche suggerimento di giro panoramico? A tutte queste domande e a molte altre ti risponderà l’infografica qui sotto. Buona lettura!

infografica sul bike sharing in Europa: Amsterdam, Londra, Berlino, Parigi e Nizza

Annunci

14 rastrelliere per bici così creative da lasciarti a bocca aperta

Ogni giorno che passa l’utilizzo della bicicletta aumenta, soprattutto in città. Basta alzare lo sguardo quando si passeggia: moderne citybike, bici vintage, vere e proprie bici d’epoca, bici del servizio di bike sharing locale. Ce n’è di ogni tipo. Ed è quindi naturale che si moltiplichino anche le rastrelliere a cui legarle. Così come capita per le bici, anche di rastrelliere (“bike racks” in inglese) ne esistono di moltissime forme, colori e dimensioni. In questo post abbiamo voluto raccogliere una serie di esempi veramente creativi e originali.

Qual è la tua rastrelliera preferita?

Rastrelliere bici strane e divertenti - Creative and funny bicycle racks 04 - pettine

Rastrelliere bici strane e divertenti - Creative and funny bicycle racks 05 - lucchetti lock

Rastrelliere bici strane e divertenti - Creative and funny bicycle racks 03 - illusione ottica

Rastrelliere bici strane e divertenti - Creative and funny bicycle racks 06 - onde waves

Rastrelliere bici strane e divertenti - Creative and funny bicycle racks 02 - legno wood

Continua a leggere

Infografica-guida alla bici: le sue parti, i benefici per la salute e i diversi modelli

La missione di Mother Nature Network è tanto sintetica quanto ambiziosa: “Improve Your World”. Il sito, decisamente vasto, si occupa di tematiche quali l’ambiente e la responsabilità sociale. L’ottica è sempre quella di preservare il nostro pianeta e, come scrivono, “to make our world better”.

Non ci stupiamo quindi che parlino anche di biciclette. Non delle nostre creazioni vintage in particolare (non ancora, almeno…), ma più in generale di come il loro uso possa avere un impatto positivo sulla nostra qualità della vita. Lo fanno, ad esempio, con questa colorata infografica: Mother Nature’s Pop Science Guide to Cycling. Ovviamente non c’è tutto sul mondo della bicicletta, però è un buon ripasso generale.

(Clicca sull’immagine per vedere l’infografica a dimensioni reali)

Pop science guide-to-Cycling-infographic

Cicli e ricicli n°3: vecchie bici + tante idee = nuova vita

Cos’hanno in comune un cane, un tosaerba e la maniglia di una porta?

Di solito nulla, ma se ci si fa un giro alla ricerca di modi per riciclare una bicicletta o qualche suo componente, beh, allora la storia cambia.

Sembra che tra gli amanti della bici non ci siano solo quelli, come noi, dediti al restauro e al restyling in salsa vintage, ma si contino anche numerosi creativi del riciclo. Esperti artigiani, designer professionisti, veri e propri artisti o semplici appassionati della domenica: tutti sembrano aver adottato come proprio motto lo storico “l’immaginazione al potere”. E il loro potere è quello di rendere concrete idee decisamente originali. A volte più belle che pratiche, a volte viceversa, ma in ogni caso sempre fonte di ispirazione e spesso di stupore.

Qual è il tuo riciclo preferito?

dog made out of bike chains - cane con catene di bici

albero di Natale di bici - Christamas tree with bikes

BIKE CHAIN COFFEE MUG - tazza con catene di bicicletta

bici tosaerba

Continua a leggere

Cortometraggi a catena: il VELOBerlin Film Award 2014

VELOBerlin_film_award

Tutto ciò che mette insieme biciclette e creatività ci piace.

Noi, nel nostro piccolo, cerchiamo di far rivivere bici restaurate e di resuscitarne l’anima vintage mixandola con lo stile del 21° secolo. Altri, in Germania, han voluto invece dedicare alle due ruote un festival cinematografico. Più esattamente, un festival del cortometraggio.

VELOBerlin Film Award 2014

Il VELOBerlin Film Award è un’iniziativa poco più che neonata, visto che quella del 2014 è solamente la sua seconda edizione (molta più strada ha già fatto, invece, il Bicycle Film Festival, nato nel 2001 negli USA, che a dicembre scorso ha fatto tappa anche a Milano).

Autori dell’iniziativa sono interfilm Berlin e Velokonzept, che dopo il successo dell’esordio (oltre 300 short film ricevuti da 60 nazioni per l’edizione del 2013) hanno pensato bene di riconfermare il festival. Quest’anno i film inviati sono stati un po’ meno: poco più di 200, provenienti da 45 paesi. Ma sono sempre bei numeri, e immaginiamo che la giuria abbia dovuto faticare un bel po’ per ridurre la rosa dei concorrenti in gara.

veloberlin film award 2014 - short film frames

Chi vincerà? Lo decidi tu.

Al momento siamo in dirittura d’arrivo, visto che il vincitore sarà proclamato il 29 marzo. Sono rimasti in corsa 18 video e siamo dunque nella fase cruciale per stabilire chi sarà il film vincitore del festival. In palio, per il primo classificato, una bicicletta (no, non è la nostra Wanderlust, nonostante il nome tedesco: è un modello pieghevole). E chi stabilirà quale sia l’opera più meritevole?

Continua a leggere

Carta canta: Ciclografica è (più o meno) su “Biciclette d’epoca”!

cover rivista Biciclette d'epoca con Learco Guerra

Ebbene sì, in un certo qual modo siamo usciti sul quinto numero di “Biciclette d’epoca”, la rivista bimestrale il cui titolo dice già tutto. Tra storia, restauri, restyling, dritte e suggerimenti, il magazine offre articoli e spunti interessanti sul mondo della bicicletta.

Dobbiamo precisare, però, che nell’articolo in cui compariamo il protagonista non è Ciclografica, ma un suo componente: Andrea. Chi è Andrea? Ok, è vero, non ci siamo mai presentati per bene (ma promettiamo che rimedieremo quanto prima!). Comunque Andrea è la nostra memoria storica, la nostra officina umana, il mago del restauro, insomma, il “papà” delle nostre bici. Da sempre appassionato di bici e restauro, negli anni si è creato una bella collezione di biciclette d’epoca, che lui stesso ha restaurato come si deve. Qui sta la differenza con Ciclografica: Andrea, per le sue bici personali, pratica un restauro conservativo, mentre per noi lascia “libertà di restyling” a Paola (sì, un giorno vi presenteremo anche lei).

Sia come sia, siamo molto contenti che “Biciclette d’epoca” abbia voluto dedicare non solo un articolo, ma addirittura la copertina della rivista alla splendida Learco Guerra degli anni ’40 restaurata da Andrea.

Qui di seguito qualche immagine dell’articolo con le foto della bici. Speriamo che questa bella notizia sia di buon auspicio, non sarebbe male se in futuro anche a Ciclografica e alle sue bici fosse dedicato un intero articolo, no?

prima pagina articolo Learco Guerra Ciclografica su Biciclette d'epoca

pagina interna articolo Learco Guerra Ciclografica su Biciclette d'epoca

riquadro articolo Learco Guerra di Andrea Montalbano -  Ciclografica su Biciclette d'epoca

Festeggia San Valentino con il tuo vero amore: la bicicletta!

Che tu sia single, fidanzata/o oppure sposata/o non importa. Quel che conta è che San Valentino è sempre la scusa giusta per fare almeno due cose:

  1. abbuffarsi di Baci Perugina;
  2. ricordarsi di chi non ti tradirà mai: la tua bici!

E siccome anche noi non resistiamo a questo richiamo interiore, abbiamo raccolto 16 immagini per dire alle nostre biciclette vintage quanto le adoriamo dal profondo del cuore.

Buona visione e buon San Valentino a tutte le biciclette del mondo!

ruote bici cuore that's amore san valentino

sella bici love saddle san valentino

love amore bici catena parola san valentino

bici cuore semaforo amore san valentino

lucchetti bici a cuore grafica san valentino

Continua a leggere

Consigli di San Valentino: 10 motivi (più uno) per innamorarsi di una bicicletta

PER LUI

  • Non si scandalizza se la presti a un amico.
  • Non ti fa storie per il calcetto del giovedì sera, anzi, ti accompagna all’andata e al ritorno.
  • Non ti domanda a cosa stai pensando se te ne stai zitto per più di 5 minuti.
  • Non ti dice che ha mal di testa quando vuoi stare un po’ da solo con lei.
  • Non ne fa una tragedia se dopo qualche anno la sostituisci.

PER LEI

  • Non ti accoglie sbuffando quando torni dal tuo giro di shopping.
  • Non si lamenta se deve portare dei sacchetti della spesa enormi e pesanti.
  • Non ti fa alzare quando ci sei seduta sopra dicendo che non sente più una gamba.
  • Non si mette a guardare le altre quando andate in giro insieme.
  • Non ti domanda se ti è piaciuto dopo averti fatto sudare.

PER ENTRAMBI

  • Non se la prende con te anche se gliele fai girare.
P.S.: se stai cercando l’anima gemella e ti piacerebbe che avesse due ruote, un manubrio e una sella, magari qui puoi trovare il tuo tipo.

bici e baci, bambini e adulti, san valentino

(photo credits: http://www.flickr.com/photos/trixer/3053232500/ + http://www.flickr.com/photos/germeister/281607101/)