Giro d’Italia d’Epoca: corsa a tappe tra bici d’epoca e ciclismo vintage

logo Giro d'Italia d'Epoca

Gli amanti delle bici d’epoca e del ciclismo storico non possono non conoscere il Giro d’Italia d’Epoca. A dispetto del suo nome, il Giro d’Italia d’Epoca è nato solo 4 anni fa. Come racconta uno degli organizzatori in un’intervista sul sito ufficiale dell’associazione, l’idea è nata nel 2009 e si è concretizzata effettivamente nel 2010. Quale idea? Quella di dar vita a un’organismo che potesse riunire sotto di sé le cicloturistiche storiche presenti in Italia e fosse in grado di gestire un calendario in modo che non si sovrapponessero una all’altra.

K2 Ciclostorica 2013Detto fatto: nel marzo 2010 nasce il Giro d’Italia d’Epoca grazie all’accordo tra gli organizzatori di 12 “pedalate storiche” dai nomi a dir poco epici: La Storica, la Barga in Bicicletta, L’Intramontabile, La Polverosa, la Valli della Lana, L’Alpina, la K2 Ciclostorica, la Coppi e Bartali, La VacamoraLa Leggendaria, la Strade Bianche di Romagna e L’Epica. Negli anni le tappe sono cambiate e aumentate. L’edizione del 2014, inaugurata ad inizio aprile da L’Etrusca, ne conta 16 e si conclude a fine ottobre con la Gardesana (la prossima tappa sarà invece La Storica, il 26-27 aprile a Pietra Ligure).

La Mitica 2013Il Giro d’Italia d’Epoca è aperto a tutti gli amanti della bicicletta e dello sport di una volta. Ovviamente, per parteciparvi bisogna ripettare lo spirito dell’iniziativa. La bici d’epoca è obbligatoria (quindi, purtroppo, non potresti andarci con una delle nostre), così come “un abbigliamento originale o una riproduzione di quello usato all’epoca della tipologia di bicicletta”. Anche se esiste un sistema di punteggi che si possono accumulare tappa dopo tappa per cercare di guadagnare il mitico scudetto GIDE (Giro d’Italia D’Epoca), la manifestazione attira migliaia di appassionati ciclisti in tutta Italia che desiderano solo trascorrere una giornata in bici diversa e piena di fascino. D’altronde, non è raro incrociare tra i partecipanti o gli spettatori anche qualche campione di una volta!

 

Strade Bianche di Romagna 2013Il sito del Giro d’Italia d’Epoca è ricco di informazioni, storie e soprattutto foto di biciclette storiche e di partecipanti al GIDE. Ci vuole solo un po’ di pazienza per trovare quello che si cerca. Ad esempio, cliccando su “Elisa’s foto” si trovano un po’ di immagini delle edizioni passate scattate da Elisa Romano. Se ne vuoi vedere di più puoi scorrere i suoi numerosi album su Google+, dai quali abbiamo scelto le foto di questo post.

E tu? Hai mai partecipato a qualche tappa del Giro d’Italia d’Epoca? Ci piacerebbe avere la tua testimonianza nei commenti!

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...