Cortometraggi a catena: il VELOBerlin Film Award 2014

VELOBerlin_film_award

Tutto ciò che mette insieme biciclette e creatività ci piace.

Noi, nel nostro piccolo, cerchiamo di far rivivere bici restaurate e di resuscitarne l’anima vintage mixandola con lo stile del 21° secolo. Altri, in Germania, han voluto invece dedicare alle due ruote un festival cinematografico. Più esattamente, un festival del cortometraggio.

VELOBerlin Film Award 2014

Il VELOBerlin Film Award è un’iniziativa poco più che neonata, visto che quella del 2014 è solamente la sua seconda edizione (molta più strada ha già fatto, invece, il Bicycle Film Festival, nato nel 2001 negli USA, che a dicembre scorso ha fatto tappa anche a Milano).

Autori dell’iniziativa sono interfilm Berlin e Velokonzept, che dopo il successo dell’esordio (oltre 300 short film ricevuti da 60 nazioni per l’edizione del 2013) hanno pensato bene di riconfermare il festival. Quest’anno i film inviati sono stati un po’ meno: poco più di 200, provenienti da 45 paesi. Ma sono sempre bei numeri, e immaginiamo che la giuria abbia dovuto faticare un bel po’ per ridurre la rosa dei concorrenti in gara.

veloberlin film award 2014 - short film frames

Chi vincerà? Lo decidi tu.

Al momento siamo in dirittura d’arrivo, visto che il vincitore sarà proclamato il 29 marzo. Sono rimasti in corsa 18 video e siamo dunque nella fase cruciale per stabilire chi sarà il film vincitore del festival. In palio, per il primo classificato, una bicicletta (no, non è la nostra Wanderlust, nonostante il nome tedesco: è un modello pieghevole). E chi stabilirà quale sia l’opera più meritevole?

Come scrivono gli organizzatori,

You are the jury – the worldwide online audience!

Chiunque, anche tu, può andare sulla home del sito del VELOBerlin Film Award, guardare i cortometraggi in gara ed esprimere la propria preferenza con le classiche “stelline” da 1 a 10. Le votazioni online si sono aperte il 14 febbraio e per votare c’è tempo fino al 29 marzo. I video vincitori, assieme agli altri in concorso, saranno proiettati il 29 e 30 marzo durante il VELOBerlin, la più importante fiera tedesca dedicata alla bicicletta, alla mobilità urbana e al cicloturismo (i visitatori delle fiere ciclistiche di Monaco e Brema han già potuto vedere i film nelle settimane passate).

Quando hai 5 minuti liberi…

Non abbiamo visto tutti i corti in gara, ma sicuramente c’è molta varietà tra le proposte selezionate. C’è davvero un po’ di tutto: uno scanzonato inno al ciclismo urbano made in USA (il titolo “Motherfucking Bike” dice già molto), un triciclo innamorato, un corto d’animazione ad acquarelli tanto semplice quanto poetico, un’orchestra in bici per un omaggio a Yoko Ono, un pazzo alla ricerca del record di velocità, la storia (firmata dall’italiano Paolo Casalis) del famoso “Diablo” che vediamo sempre sulle strade del Giro e del Tour, i ricordi della “prima volta” in bici e molto altro. Insomma, i video durano tutti meno di 10 minuti, e se hai un po’ di tempo libero possono essere una buona occasione per vedere qualcosa di diverso.

Nel frattempo, ti salutiamo con il vincitore 2013: “The Man Who Lived On His Bike”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...